Dott.ssa Silvia Colombo
Medico Veterinario
Diploma del College Europeo di Dermatologia Veterinaria
Dottore di Ricerca in Medicina Interna Veterinaria

Dermatite allergica al morso di pulce

Cos’è la dermatite allergica al morso di pulce?

La DAP (dermatite allergica al morso di pulce) è causata da una reazione allergica nei confronti del morso della pulce (Ctenocephalides felis felis).

Come si manifesta?

Un animale con dermatite allergica al morso di pulce manifesta prurito che coinvolge il dorso, la groppa, le cosce e l’addome. L’animale si gira spesso per mordicchiare o leccare le zone interessate. Sono frequenti le infezioni complicanti da batteri (piodermite) o da lieviti (dermatite da Malassezia). La dermatite allergica al morso di pulce può essere associata ad altre malattie allergiche.

Come si diagnostica?

La diagnosi di dermatite allergica al morso di pulce si basa sui sintomi dell’animale e sulla localizzazione del prurito. La diagnosi viene formulata con l’eventuale osservazione delle pulci o delle loro feci sull’animale mediante l’uso di un pettine a denti fitti che viene passato sul mantello dell’animale. Si può poi trasferire il materiale raccolto su un fazzoletto di carta bagnato e, se parte del materiale si scioglie a contatto con l’acqua e restano macchie rossastre (sangue digerito) sul fazzoletto, l’animale è infestato dalle pulci. Solo le pulci adulte vivono sul cane o sul gatto, mentre le forme immature (uova, larve e pupe) si trovano nell’ambiente in cui l’animale vive, quindi spesso nelle nostre case. La mancata osservazione dei parassiti non esclude quindi la diagnosi di dermatite allergica da pulci. Il risultato positivo al test intradermico o sierologico per la saliva di pulce confermano la diagnosi.

Quali sono le possibilità terapeutiche?

Per eliminare i parassiti in modo completo è necessario utilizzare prodotti che combinino l’attività antiparassitaria contro gli adulti e contro le forme immature, consigliati dal Medico Veterinario. E’ importante ricordare che il trattamento, nel caso di un animale allergico, va continuato per tutta la vita dell’animale e va eseguito con regolarità. Se sono presenti infezioni complicanti, è necessario trattarle con i farmaci indicati perché aggravano il prurito. L’uso di glucocorticoidi per brevi periodi può essere necessario nei soggetti con prurito molto intenso.

Qual è la prognosi?

La prognosi è favorevole se il programma di controllo contro le pulci viene applicato correttamente.


Scarica il documento

Scarica il documento in PDF di Acrobat Reader

You are here Malattie dermatologiche - Dermatite allergica al morso di pulce